Santo Spirito – Spignon (Varh)

Itinerario 1: la Valle del Natisone

Appena raggiungerete questa piccola conca affollata da alti e longevi tigli alle falde del monte Mladesiena, non vi sarà difficile immaginare il perché, fin dall’anno 1000, risulti in questo luogo la presenza di un edificio sacro.

La pace e la bellezza di questo luogo (che crea quasi una chiesa naturale al di fuori della chiesa costruita in pietra) è già di per sé una lode allo Spirito Santo, cui la chiesa è dedicata.

L’edificio, completamente ricostruito nel dopoguerra dove fu coinvolto negli eventi bellici, non ha perso la sua impronta semplice e povera ma per questo innervata di una forte spiritualità.

Una carrellata di immagini della Chiesetta votiva.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi