S. Giacomo Apostolo di Corte ad Albana

Percorso 4: la Valle dello Judrio

La storia di questa chiesetta votiva è fortemente legata a quella del Castello di Albana, che (ridotto nei secoli alla dimensione di casa incastelllata), la sovrasta su uno sperone roccioso che si protende verso il torrente Judrio. Alcuni storici sono convinti che la chiesetta sia in qualche modo legata al matrimonio (1483) fra Fiammetta De Portis (della famiglia cividalese che all’epoca possedeva il castello) con Giacomo di Mels (rampollo di una potente famiglia nobiliare friulana). Altri invece propendono per una origine cinquecentesca. La chiesetta non presenta attuaalmente al suo interno opere d’arte apprezzabili.

Una carrellata di immagini della Chiesetta votiva.

© 2020 | Pro Loco Nediške Doline – Valli del Natisone. Tutti i diritti riservati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi